punti-esclamativi dopigp

Export trainato da 800 prodotti del food e wine

L’Italia consolida la sua leadership mondiale per numero di Dop e Igp: 814 prodotti tra food e wine.
Secondo il rapporto stilato da Ismea e Qualivita,  le indicazioni geografiche hanno raggiunto 13,8 miliardi di valore alla produzione nel 2015, con una crescita del +2,6% e un peso del 10% sul fatturato globale dell’industria agroalimentare nazionale.

Il segnale è che rappresentano un fattore chiave per la crescita del made in Italy, con un valore all’export di 7,8 miliardi di euro, pari al 21% delle esportazioni del settore agroalimentare e un trend positivo che registra un +9,6%.  Tuttavia gran parte del valore è realizzato da una dozzina di grandi Denominazioni: Grana Padano, Parmigiano reggiano, Prosciutto di Parma e S. Daniele che anche nel 2016 hanno realizzato performance brillanti.

Il settore del food, composto da oltre 80mila operatori, vale 6,35 miliardi di euro alla produzione (-1,5% su base annua) e registra una crescita al consumo del +1,7%, con un trend che nella grande distribuzione supera il +5%.

Il comparto vino, che raggiunge una produzione certificata di 2,84 miliardi di bottiglie, vale 7,4 miliardi di euro alla produzione con una crescita del +5,8%.